Schermata 2014-03-12 alle 00.33.00

La Boldrini invia Polizia presso abitazioni private per far cancellare pagine web non gradite

POLIZIA A CASA (SENZA MANDATO), FAMIGLIA TERRORIZZATA, UN GRUPPO DI DIVISE IMPEGNATE NELLA CANCELLAZIONE DELLA BURLA DAL WEB

“Non ha voluto la scorta in strada, per andare contro gli abusi della vecchia politica. L’ha pretesa invece sulla rete, per controllare internet e far incriminare chiunque si diverta a ironizzare su di lei.
Escono inediti e inquietanti particolari sullo smodato uso del potere, da casta vecchio stile, della presidente della Camera, Laura Boldrini, che per arginare la foto-burla che su Facebook ritraeva una finta Boldrini nuda, ha scatenato l’inferno e preteso la presenza di ben 7 poliziotti alla Camera così da monitorare il web e perseguire chiunque osi scherzare sulla terza carica dello Stato.
I sette poliziotti ad personam sono stati distolti da importanti attività contro il crimine informatico tant’è che le altre indagini della squadra social network del compartimento Polizia postale e telecomunicazioni del Lazio sono praticamente bloccate.
Formalmente solo la responsabile risulta aggregata a Montecitorio con un ordine di servizio. Gli altri 4 agenti della «squadra», e altri 2 poliziotti in forza alla PolPost del complesso Tuscolano, ufficialmente non risultano distaccati né aggregati in Parlamento: sono «fantasmi», a servizio della presidentessa, con problemi di straordinari, buoni pasto e vestiario (si sono dovuti pagare giacca, cravatta e tailleur per lavorare in presidenza) come denunciato dal sindacato Coisp.
Ma c’è di più. Incrociando più fonti, e consultando carte, il Giornale ha ricostruito l’iter di quest’incredibile vicenda che ha portato al siluramento di Gaudenzio Truzzi, dirigente dell’ispettorato di polizia della Camera. Domenica 14 quest’ultimo riceve la denuncia «dalla persona offesa» (cioè la Boldrini, ma secondo il suo entourage non vi era stato intervento diretto). Truzzi informa la segreteria del capo della polizia e il vertice della «Postale» (Andrea Rossi). Vengono allertate Digos e Mobile a Latina che fanno visita a un giornalista di Fondi che aveva postato il fake su Fb.
Respinti i poliziotti per mancanza del mandato di sequestro, la postale si rivolge alla procura di Roma. Salta fuori un pm disponibile, ma non è in ufficio bensì in un ristorante romano vicino piazza Navona. Tra uno stuzzichino e un drink, firma un decreto «d’urgenza» di sequestro preventivo.
E parte il repulisti sul web, tra perquisizioni e sbianchettamenti. Spariscono molte foto della falsa Boldrini, ma anche articoli che denunciavano la bufala.
Nel decreto si dispone «il sequestro preventivo mediante oscuramento delle pagine web (…) nonché delle diverse e ulteriori pagine web che verranno individuate sulla rete con loghi, marchi, contenuti, riconducibili alla persona offesa». È la parolina «contenuti» a inquietare. Non si può nemmeno parlare di questa storia? Siamo alla censura? Anziché chiedere ancora più poliziotti, come la Boldrini sembra voler fare per rendere operativa anche di notte la sua squadretta web-buoncostume, la presidente farebbe bene a fermarsi. E a riflettere.”

P.S. Anche a noi de laretenonperdona.it è stato richiesto prima telefonicamente dalla Polizia Postale di cancellare l’articolo e pochi minuti dopo di persona con l’impiego di una volante della Polizia. Alle 24:30.

  • Giovanni

    Mai sentito nominare il reato di diffamazione? Ah, no, dimenticavo! Con Berlusconi e Grillo questo reato è diventato la normalita… Scusate, mi stavo dimenticando con chi sto parlando.

  • Franco

    Either your thought was wrong or you live on another planet..

  • Franco

    Finché dura..

  • Franco

    Anche le Forze dell’ordine ne hanno le palle piene ma devono ubbidire agli ordini dall’alto. Salvo restare senza lavoro anche loro ..

  • Franco

    Grazie per la tua testimonianza Cittadino Mario ma ricorda che non sei e non sarai mai solo: nessuno deve restare indietro! In alto i cuori Mario ***** TVB <3

  • Franco

    Il sistema marcio, controllore delle menti del Popolo, ha insegnato a questo che ci si deve ribellare contro cose più importanti (sic!): il calcio .. Questi sono gli odierni taGliani..

  • Franco

    Sono già passati..

  • Franco

    Nessuno ha il diritto di togliere la libertà a nessuno. Nessuno ha il diritto di andare contro la Costituzione. Diversamente, le conseguenze non sono quindi per nulla gratuite..

  • federico

    io mi sento male a vedere i miei padroni comportarsi da ladroni.

  • federico

    nessuno ha il diritto di offendere nessuno gratuitamente
    .

  • Ninetto Ronsivalle

    Anche io non la gradisco come Presidente della Camera, allora gli mando una o più pattuglie per rimuoverla del suo incarico?!!??

  • Lele

    E poi i fascisti sono quelli del movimento

  • Mario Breccolotto

    Posso dire che con lei abbiamo toccato il fondo della politica senza ritrovarmi la polizia sotto casa ? Bè allora venitemi a prendere perché penso proprio questo …

  • Angelo D’Ambrosio

    Se la cara Boldrini fosse stata schiaffeggiata come la deputata 5 stelle che cosa avrebbe mobilitato tutte le forze armate?

  • Leonardo

    il potere dà alla testa!!

  • Antonio Sambiasi

    Io non me la prenderei con la stessa, ma con chi l’ha eletta presidente della camera

  • juancarlitos

    …non so come, ma ho come sta bella sensazione che iniziano ad avere paura vera di prendere un calcio in culo… non so come mai… ma ogni giorno mi sento sempre piu’ M5S…

  • Andrea Bruni

    ormai è dittatura senza vergogna…e pudore…

  • Antonio Migliaccio

    Fai piu uns bella figura se ti dimetti ok vfc

  • francesco

    ne pazzia ne coda di paglia,sa perfettamente che non rischia perchè fa parte di una dittatura già costituita e consolidata da tutti i poteri.

  • Ida Maria Bertini

    la nostra attricetta pensa di essere sotto il becero e violento comunismo, ma dovremmo ricordarle che lenin e stalin sono morti e con loro il comunismo, adesso ci dovrebbe essere in Italia la democrazia, so bene che l’ attricetta non sa cosa sia, ma boldrini vai a scuola e studia, ma studia tanto….ida bertini

  • nik

    …nonostante tutto in quella foto fake stavi bene sig.ra Boldrini

  • brutto

    A testa in giu il duce, ma dopo venti anni.

  • enzo

    Laura Boldrini il rispetto bisogna guadagnarselo e tu non ci riuscirai mai

  • Andrea Menicucci

    la gente sta male ahahah

  • Andrea Menicucci

    ahahahhahahahahah ma a me non piace ma come fate a credere a tutte le cazzate che vi propinano?

  • Mari_Maya

    figlia di massone

  • Celletti Francesco

    se questo fosse vero…..allora la cozzona…deve andare affanculooooooo……!!!

  • Pierluigi Barile

    Leggo i commenti sotto e c’è gente che ci crede pure… Mah.

  • Jonathan Longo

    Ci sta bene….siamo una popolazione di chiacchieroni,paghiamo e stiamo sempre zitti,viviamo male grazie ai soldi che si RUBANO per i loro divertimenti e rimborsi fasulli e vergognosi,stiamo sempre zitti,e dire che siamo gli stessi che hanno messo a testa in giu’il Duce,mentre a questi permettiamo tutto…Povera Italia,poveri Italiani..

  • Mario Di Lorenzo

    Ho 75 anni e fino al 2012 credevo nella politica di sinistra, fino a quando non mi sono reso conto che ci ha imbavagliati in un regime dittatoriale che non ha eguali ai tempi d’oggi.
    Mi sento poverissimo, di più nello spirito, e ho rinunciato a combattere se non per il mio prossimo, ma vedo che neanche questo mi è permesso dal momento che oltre i miei conti in banca (anche se ho solo debiti), devono essere messi a disposizione di gente che viene a conoscere i fatti miei oltre a quelli degli altri correntisti, e ora addirittura il controllo sul web, che è l’unico sfogo che mi era rimasto, avendo perduto dignità, onore, rispetto, e quanto altro è caro ad una persona che aveva principi morali sani, che con sacrifici enormi riusciva riusciva a tenere a galla, e sopratutto perduta la speranza del mio amore per il prossimo in quanto non ravvedo più alcuna luce che mi possa indicare come aiutare il mio prossimo, sentendomi compresso in un imbuto senza uscita dovuto alla persecuzione di delinquenti politici come quelli attuali, i quali poi si permettono di utilizzare l’arroganza nell’arroganza in forza del loro potere di Stato.

  • Graziella Garone

    mi domando da cosa nasce così tanta paura? spero che non sia vero, ma faccio molta fatica a non credere

  • marco

    colpa dai poliziotti che non hanno le palle di dire: “no! io questo non lo faccio!”…

  • Chiara Salandini

    Ma state scherzando vero? Ditemi che siamo su Scherzi a Parte e che le telecamere sono nascoste da qualche parte…
    Cioè, uno critica il presidente della repubblica, nella fattispecie il deputato 5 stello giorgio sorial, e rischia di finire davanti alla giustizia. Adesso la Boldrini, ho quasi paura a dirlo, invia nelle case, come nella migliore tradizione squadrista, la polizia a rastrellare gli appartamenti di coloro i quali ravvisano criticità nel comportamento abusivo registrato ieri alla Camera dei deputati? Ma qui siamo davvero al paradosso.

  • Massimo Caglioti Maestro D’art

    …….ma tutta sta paura del cazzo ” non credo che qualche rappresentante delle forze dell’ordine avrebbe voglia di rischiare il proprio culo se sapesse che la gente ha i coglioni pieni e potrebbe riceverli con pallettoni…per difendere chi? una mezza sega che abusivamente occupa un posto di potere…credo ci sia bisogno anche in italia che le forze dell’ordine venissero affiancate dagli psicologi…per valutare i loro stati …. ”emotivi”

  • Salvatore Pennaforte

    Siamo messi davvero male: altro che democrazia ..SIAMO IN UN REGIME DI DITTATURA !!

  • Patrice

    Che vergogna non ci posso credere !!!!!

  • Simonetta Loi

    gianni, ma di cosa ti meravigli? in un paese come il nostro nulla mi appare impossibile…

  • Domenico Paba

    SIAMO A QUESTO! APROFITTANE ORA FINCHE’ OCCUPI QUEL POSTO PERCHE’ POI……..

  • Alvaro Delfi

    certo non ne viene fuori bene se la rida vedrà che nessuno la vedrà non conta niente

  • Mauro Invernizzi

    Possibile, e concordo, resta il fatto che si comporta da dittatrice, in più occasioni lo ha dimostrato durante le sedute della camera, non in ultima quella sul decreto bankitalia.

  • Luisa Scalas

    Non è stata eletta dai cittadini l” hanno messa là i partiti PD e PDL

  • Speedychamp Swiss

    sta cambiando mestiere adesso?

  • Stefano Ranucci

    Ma io spero che se questa storia è vera, coloro che hanno subito questa violazione di privacy, non si siano fatti prendere da false paure ed abbiano denunciato “clamorosamente” questa facinorosa signora!!!!

  • Sisto Zanier

    Forse non gliel’hanno detto, o non l’ha capito, ma lei é un personaggio pubblico messo lì in deroga a quanto stabilito dalla carta costituzionale e dalle leggi vigenti.
    In ogni caso quando un personaggio pubblico fa schifo nel suo lavoro come nei rapporti con i suoi concittadini privilegiando la sua figura personale, credendosi al di sopra delle parti e della costituzione, i cittadini stessi, non potendo democraticamente fare altrimenti, hanno il sacrosanto diritto di criticarla anche con satira feroce.
    O l’accetta, o torna a fare il mestiere che faceva prima in quanto l’Italia, soprattutto in questo momento storico, non ha bisogno di gente come lei e nessuno, in assoluto, sentirebbe la sua mancanza.

  • Elda Ravetta

    PURA PAZZIA E CODA DI PAGLIA. SE AVESSE LA COSCIENZA IN ORDINE NON RICORREREBBE A SIMILI ESPEDIENTI.