(***) – Roma, 6 ago. – Due cittadine italiane sono irreperibili in Siria. Lo conferma la Farnesina spiegando che le cittadine si trovavano ad Aleppo per lavorare a progetti umanitari indipendenti nel settore sanitario idrico. Sulla scomparsa delle due connazionali, hanno fatto sapere dal ministero “sta lavorando l’Unita’ di crisi e la nostra intelligence”. La Farnesina ha anche “immediatamente attivato tutti i canali informativi e di ricerca per i necessari accertamenti”. Intanto l’Unita’ di crisi ha preso contatto con le famiglie che vengono tenute costantemente informate”. (***) .

*** sul sito di ******