Schermata 2015-03-29 alle 09.14.44

Il Premier Matteo Renzi innaugura la nuova sede di una multinazionale di sigarette, finita più volte sotto inchiesta per danni alla salute e maltrattamenti sugli animali.

Così come accadde per gli inceneritori sui quali studi scentifici a livello mondiale evidenziano la pericolosità per la salute dei cittadini, Renzi come allora anche in questo frangente nonostante le centinaia di migliaia di morti all’anno per tumore causato dal fumo di sigaretta, quando in ballo c’è l’interesse di qualche multinazionale non si fa certo scrupoli.


Renzi su inceneritori maltratta oncologa di infoindipendente

La follia di questo Premier non ha limiti e come se nulla fosse si reca all’inaugurazione della sede di Zola della Philip Morris, una delle 10 multinazionali al mondo più volte finita sotto inchiesta per danni gravi alla salute e maltrattamenti sugli animali.

L’ottuso e sciagurato Matteo Renzi presenzia all’innaugurazione e da la sua istituzionale benedizione agli amici “ammazzagente” americani:

“ho molto apprezzato l’idea che una grande azienda mondiale investa sull’innovazione e non si limiti a mantenere la sua grande nicchia ma innovando. E’ un messaggio bello”, questa la dichiarazione di Renzi, riportata dall’Ansa, all’inaugurazione del nuovo insediamento industriale della Philip Morris.