Francesco Bonifazi tesoriere del PD
Francesco Bonifazi tesoriere del PD

Francesco Bonifazi si scopre “particolarmente attento al profilo fiscale“, salvo dimenticarsi le sue “disattenzioni” di quando organizzava per Matteo Renzi cene a cui partecipavano alti esponeneti di mafia capitale. I tavoli erano stracolmi, 1500 i partecipanti. Matteo Renzi: “Abbiamo incassato 1,5 milioni di euro”, disse entusiasta. Dopo svariate rivendicazioni di assoluta limpidezza, ma la lista dei commensali non l’hanno mai diffusa.

15 DONATORI SU 1500 FANNO CIRCA 100 MILA EURO SU 1,5 MILIONI. E IL RESTO?? BONIFAZI TESORIERE DEL PD, CE LO DICI DA DOVE VENGONO TUTTI QUEI SOLDI??? LE TASSE LE AVETE PAGATE??

“non possiamo fornirle c’è la privacy..“. Questa sarebbe la trasparaenza impeccabile del tesorirere del Partito Democratico ed organizzatore di cene imbottite di loschi personaggi.

Veniamo ai fatti di oggi. Tutto nasce dalla volontà di partire con le querele ai 5 Stelle annunciata da Matteo Renzi qualche giorno fa. Ieri, infine, è arrivato una sorta di pizzino di Francesco Bonifazi, tesoriere Pd e membro del Giglio Magico: “Come funzioni il M5s è ogni giorno di più una incognita ”.

Segue breve accenno al caso delle primarie di Genova: “Ma non vi scrivo per questo! È solo per dire che più studiamo l’affaire della titolarità del blog (di Grillo, ndr) e più scopriamo cose interessanti. E per chi come noi sta particolarmente attento al profilo fiscale ci sono molte sorprese interessanti ”, butta lì su Facebook Bonifazi Finita? Macché. “Non arrivo a dire, come ha fatto Berlusconi, che Grillo ha evaso le tasse. Ma certo che su questa storia siamo ancora all’inizio. Sarà divertente. Noi come Pd siamo sotto attacco da mesi pur essendo totalmente in regola. Adesso – conclude il tesoriere democratico – vediamo se anche il Beppe ha tutte le carte a posto. Vediamo, vediamo”.