Siamo in possesso di una conversazione audio a dir poco compromettente:ciao mi ha dato il tuo numero **** dove ci possiamo incontrare? Lei:Te l’ha dato lui? La prostituta ripete al telefono nome e cognome del politico a scanzo di equivoci, poi: “ok.. Ma sai con chi stai parlando? Sono 500 rose, vieni in Via ******** a Firenze..” Questa è solo una parte della conversazione telefonica registrata che contiene elementi che potrebbero davvero inguaiare un politico di primo piano.

Non possiamo al momento per ovvie ragioni fare i nomi e cognomi dei diretti interessati, anche se siamo in possesso della registrazione completa che proverebbe la conoscenza tra il  rappresentante politco e la prostituta. All’interno dell’audio ci sono contenuti anche i dettagli completi con indirizzo e numero civico dell’appartamento a Firenze, dove sarebbero consumate le prestazioni sessuali.

Stiamo tenendo in sospeso la pubblicazione della registrazione che contiene nomi e  cognomi dei diretti interessati. In ragione di ciò stiamo ancora valutando la modalità corretta con cui procedere. Un altro tassello non meno importante sul quale stiamo lavorando e a breve avremo dettagliate informazioni, è su chi sia il proprietario dell’appartamento.

Se dopo le verifiche risultasse che l’appartamento è effettivamente di proprietà di qualcuno riconducibile al politico (o peggio affidato a qualche fondazione), la “frittata” sarebbe davvero clamorosa. Presto “ne vedremo delle belle“.

Continua..