sansa8h8dh8d di infoindipendente

Luigi Di Maio? Il suo atteggiamento sulla questione migranti mi fa troppa rabbia. Di fronte a una vicenda così tragica di centinaia di migliaia di persone che rischiano di morire, sentire Di Maio e altri che puntano il dito contro le ong e chi salva mi fa venire veramente il sangue agli occhi“. E’ la dura critica espressa nei confronti del deputato M5S, Luigi Di Maio, dal giornalista Ferruccio Sansa, nel corso di Tagadà (La7).

E aggiunge: “Credo che questo atteggiamento di Di Maio non sia assolutamente degno del ruolo che ha. Suggerire sempre che ci sia del business e del crimine della corruzione dietro l’assistenza a chi rischia di morire è davvero subdolo, molto subdolo. L’accoglienza ci costa 4 miliardi, la corruzione 80 miliardi, l’evasione fiscale più di 100 miliardi, la criminalità mafiosa 150 miliardi. E lui, come la Ravetto, distingue tra immigrati con e senza bollino blu“.

E’ ormai chiara la battaglia personale e strumentale che Ferruccio Sansa sta conducendo nei confronti del M5S, pochi giorni prima lo stesso giornalista aveva insultato in trasmissione l’esponente regionale Alice Salvatore per poi scagliarsi anche contro Luca Pirondini (candidato sindaco a Genova ), colpevole, secondo Sansa, di non rispondergli al telefono.