Le ONG secondo il giudizio di molti italiani non farebbero altro che incentivare l’arrivo di quei migranti che non hanno nessun titolo per essere accolti nel nostro Paese. Secondo il sondaggio di Ixè il 48% degli italiani non si fida affatto delle ONG.

Mi unisco a Roberto Saviano: Di Maio parla a vanvera di ONG. Non sa niente ne’ vuole sapere cosa sia raccogliere in mare vite alla deriva“. E’ il tweet con cui Erri De Luca prende posizione nella diatriba tra Roberto Saviano e Luigi Di Maio sul tema Ong-migranti.

Ieri sera invece a Piazza Pulita è andato in scena un contrito Erri De Luca questa volta nelle vesti del custode delle verità assolute, per certi versi sembrava un martire più che un operatore di ONG. Persino Fraccaro (M5S) doveva stare bene attento a quale argomento e quale frasario scegliere altrimenti avrebbe rischiato di incorrerre nell’ira dell’ Erri “Messia”. Le telecamere di Piazza Pulita indugiavano di tanto in tanto sul viso nel tentativo di cogliere le espressioni di un sempre più sofferente e sospirante Erri, che talvolta paonazzo sbottava:soffro.. soffro troppo.. certe parole me le sarei aspettate da qualcuno.. ma soffro.. soffro troppo.. nel sapere che proprio voi!… Voi 5 Stelle! le avete dette..”

Una scena ai limiti del terreno (nel senso spirituale) in cui lo stesso Fraccaro a tratti visibilmente in imbarazzo sembrava quasi assecondare il “trino” Erri. Mancava solo che Formigli lacrimasse sangue e il miracolo sarebbe stato documentato in diretta.

Quello che ci siamo onestamente chiesti, è il  motivo di tanta ostentata sacralità spesso mista a superiorità autoreferenziale. Perchè Erri è molto autoriconoscente con se stesso da come appare.

Ne abbiamo francamente le scatole piene di assistere agli ultimi “impalpabili” che si auto-incensano semplicemente perchè fanno il mestiere che si sono scelti e che li fa sentire superiori ai comuni mortali, non vorremmo essere sgarbati ma nonostante l’opulenza sfoggiata ieri da Erri, a noi interessa di più sapere chi paga le ONG, perche stanno pracheggiate di fronte alla Libia e se le intercettazioni del procuratore di Catania provano effettivamente che alcune ONG non fanno altro che da taxi per i migranti. Erri ci scuserà per la nostra “non sacralità”.

 Di Fabio Garini