L’esposto di Francesco Bonifazi che per Matteo Renzi porterà a scoprire l’esistenza di evasione fiscale dietro al blog di Beppe Grillo? “Sono contento che abbiano fatto l’ esposto così vedranno con i loro occhi che è tutto regolare e saranno loro stessi a doverlo dire e a doversi rimangiare le loro accuse infamanti: è la più grande pubblicità che possano farmi”.

Il fondatore del Movimento 5 Stelle è sicuro: quella denuncia dei vertici Pd sulla gestione finanziaria del suo sito web si risolverà alla fine con un clamoroso autogol per Renzi e Bonifazi. “Li ringrazio di cuore. Noi aspettiamo ancora di sapere quanti soldi ha preso il Pd da Salvatore Buzzi e che restituiscano ogni centesimo dei miliardi di euro di finanziamento pubblico”, dice Grillo in un’intervista al Corriere della Sera in cui affronta gli argomenti più disparati. A cominciare dalle accuse lanciate verso il Movimento 5 Stelle dal New York Times sui vaccini. “I media hanno portato, come prova della nostra battaglia contro i vaccini, un paio di minuti di un mio spettacolo comico di 20 anni fa. Le sembra normale? Renzi voleva che fosse la Banca Etruria del Movimento. Adesso intanto aspettiamo la querela della Boschi a de Bortoli: no querela no party. Se non arriva si deve dimettere”, dice il leader pentastellato riferendosi alla rivelazione fatta dall’ex direttore del Corriere della Sera sul tentativo della sottosegretaria per far acquisire da Unicredit la banca in cui il padre era vicepresidente.