Deborah Betti  è una blogger impegnata dal 2015 a fare chiarezza contro il sistema di vendita di perizie di SDL Centrostudi con la quale DECIBA ha collaborato nel 2015. In un articolo sul suo blog, la Betti raccontava la storia di una famiglia finita con la casa pignorata dopo essersi affidata a perizie farlocche, ciò non piacque per nulla a Gaetano Vilnò –presidente di DECIBA- che decise di querelarla.

Oggi si apprende che il giudice del tribunale di Milano ha dato torto a Gaetano Vilnò, sottolineando in sentenza che l’articolo raccontava fatti veri e quindi non diffamatori.

Gaetano Vilnò è un personaggio già noto che ama utilizzare svariati nickname quali Massimo Dini, Pinco Pallino e le new entry Vanessa Bini e Roberto Alfonsi, un vero e proprio “fantasista” del nickname. Nel 2009 lo stesso Vilnò tentò di inscenare una divisione all’interno dei 5 Stelle di Parma fingendosi grillino, dopo cercò di appropriarsi del simbolo dei 5 Stelle ma fu scoperto e allontanato. Decise allora di candidarsi con la Destra di Storace, ma per quanto ci risulta gli andò male anche li.

Gaetano Vilnò
Gaetano Vilnò

 

*IMPORTANTE: Ricordiamo ai lettori di segnalarci a questa e-mail: laretenonperdona@gmail.com gli eventuali casi di truffa. Nel frattempo molte testimonianze sono già presenti sul blog di Deborah Betti, alla quale stiamo chiedendo collaborazione per collezionare i casi e redigere  una denuncia collettiva.

Sentenza del tribunale di Milano
Sentenza del tribunale di Milano