Matteo Renzi
Matteo Renzi

E’ da un po di tempo che Renzi si scontra con Alessandro Maiorano, l’impiegato più anziano del Comune di Firenze oggi in pensione. Le strade dei due si incrociarono proprio quando Renzi divenne sindaco della città.

Maiorano entrò all’epoca in attrito col neo sindaco in merito ad un trasferimento, che il Maiorano chiese per poter assistere la madre gravemente ammalata, Renzi si oppose innescando così la bufera che si portano dietro sino ad oggi. Negli ultimi anni Maiorano si è trasformato nel segugio più ostinato e deciso che Renzi potesse mai immaginare, seguendo tutte le mosse dell’amministrazione e soprattutto presentando diversi esposti in Procura.

Uno tra tutti l’incredibile quanto sottovalutato caso di corruzione che rigurada la casa di Via Degli Alfani 8 a Firenze, dove grazie alle ricerche e sgnalazioni di Maiorano, si scopri che veniva pagata dall’amico imprenditore Marco Carrai. Quest’ultimo nel frattempo gareggiava indisturbato sugli appalti cittadini. Un fatto talmente gravea nostro modo di vedere – che se fosse accaduto in un qualsiasi altro Paese i due starebbero ancora scontando una condanna per corruzione.

Alessandro Maiorano
Alessandro Maiorano

Tornando alla questione di oggi, Renzi querela Maiorano per aver scritto sul proprio profilo facebook:”In Via Guicciardini il pupazzo si è comprato un altro appartamento, bisognerebbe capire da dove escono questi milioni di euro..“. Appreso la notizia di essere stato querelato, Maiorano ha letteralmente esultato: “non aspettavo altro da Renzi, anche se farebbe bene a presentarsi ai processi che già sono in corso tra me e lui.  Questa per me rappresenta una nuova chance per trascinarlo in tribunale e sputtanarlo davanti ai giudici di tutti gli sprechi, le ruberie e le spese pazze che da anni ho documentato..”